PIETRO BIAGINI - OMBRA

Nel novembre 2016 il 17enne Pietro Biagini, indubbiamente uno dei più forti della nuova generazioni dei climbers italiani, è riuscito in una rara ripetizione della via Ombra a Rocca di Perti a Finale Ligure. Si tratta di uno storico tiro del Finalese, leggendario anzi, chiodato da Andrea Gallo e Betta Belmonte nel 1987 e liberato l’anno successivo dallo stesso Gallo che, con questa via - e Hyaena nel 1986 all'Alveare a Montesordo, aveva indicato la strada verso l’altissima difficoltà nell’arrampicata sportiva.

Ombra era infatti considerata tra le vie più difficili non solo in Italia, e i suoi 11 movimenti atletici e aleatori hanno dovuto aspettare ben 14 anni per la prima ripetizione, per mano dell’inarrestabile Cristian Brenna. Negli anni sono seguite pochissime ripetizioni - i primi a riuscirci sono poi stati Gianni Duregato e Gabriele Moroni - e con la sua recente salita Biagini aggiunge il suo nome alla ristretta lista di ripetitori e, sopratutto, rivive quel sogno di Gallo di quasi 30 anni fa.